Domande frequenti

Il mio account
Come creo un account?

Quando ti iscrivi a GQ-data Prodotti fitosanitari ricevi i dati per il login. Questi dati ti consentono di accedere al tuo account online. E qui puoi anche indicare se intendi fare uso della Registrazione base.

Come scarico la GQ-app?

Trovi l’app nell’App Store o nel Play Store sul tuo tablet o smartphone. Cerca GQ_Mobile.

È possibile che più persone usino lo stesso account?

Certo, è possibile. 

Ho già uno strumento di registrazione. Posso combinarlo con GQ?

Alcuni imprenditori, oltre alle loro colture in pieno campo, hanno anche fiori e quindi devono provvedere a due registrazioni. Stiamo ancora cercando una soluzione che le combini e speriamo di poterla introdurre a breve.

Utilizzo ancora GQRetailReport

Il modulo sta per essere ritirato. Sarai contattato a riguardo.

Tutte le sue funzioni sono elaborate nel nostro nuovo programma GQ-data Registrazione base. Fino al completamento della migrazione, puoi continuare a fare uso del modulo attuale. 

Utilizzo ancora GQMilieuReport

Il modulo sta per essere ritirato. Sarai contattato a riguardo.

Tutte le sue funzioni sono elaborate nel nostro nuovo programma GQ-data Registrazione base. Fino al completamento della migrazione, puoi continuare a fare uso del modulo attuale. 

Certificato ambientale orticoltura ornamentale
Perché è obbligatorio un certificato ambientale?

Con la decisione di imporre la certificazione, la cooperativa Royal FloraHolland è la prima – su parere del consiglio dei membri – a decidere di dare trasparenza agli sforzi fatti per la sostenibilità. Un modo per tutelare in maniera controllabile la reputazione dei prodotti, del settore e dell’intero mercato.

Anche lo stesso mercato chiede sempre più a gran voce una maggiore trasparenza sulla sostenibilità della produzione di fiori e piante e sulla gestione aziendale dei fornitori. I requisiti a tale scopo sono fissati nelle certificazioni. Ottenendo un certificato, il coltivatore può dimostrare in maniera accertata che si attiene ai requisiti posti dalla certificazione. L’acquirente può così rispondere alla domanda del mercato di acquisti sostenibili e adeguatamente certificati.

Le autorità governative conducono una politica sempre più severa sulla sostenibilità. È consigliabile prevenire nuovi regolamenti, dimostrando inconfutabilmente che le nostre modalità di produzione sono sempre più sostenibili. La certificazione rappresenta inoltre un fattore di differenziazione e favorisce la posizione concorrenziale a livello internazionale.

L’attuale registrazione obbligatoria non è sufficiente?

Le registrazioni obbligatorie non coprono tutti gli attuali requisiti posti dal mercato a livello ambientale. Un certificato ambientale sì: la registrazione ambientale digitale è associata a un programma, deve essere convalidata da un audit ed eventualmente dal campionamento. In questo modo, le prestazioni ambientali di un coltivatore possono essere definite in maniera trasparente e affidabile. Un certificato ambientale serve inoltre a dimostrare che un coltivatore rispetta la legge.

Anche la registrazione digitale e uniforme è importante. Nel settore c’è una forte esigenza di dati e informazioni affidabili e garantiti per concretizzare sviluppi futuri quali indicatori dell’impronta ecologica e dell’impatto ambientale. Simili sviluppi ci aiutano a rafforzare ulteriormente la reputazione dei prodotti, del settore e del nostro mercato.

Per chi vale l’obbligo?

L’obbligo vige su tutti i fornitori (membri o meno) attivi sul mercato di Royal FloraHolland. Entro il 31 dicembre 2020, ogni fornitore deve effettuare una registrazione ambientale digitale attraverso uno degli strumenti di registrazione conformi. Entro il 31 dicembre 2021, ogni fornitore deve essere in possesso di un certificato ambientale conforme.

La mia registrazione su GreenlinQdata è sufficiente a soddisfare il requisito di registrazione ambientale?

No, per soddisfare la registrazione ambientale, entro il 31-12-2020 devi iscriverti per la registrazione e anche presso un auditor (Control Union, Ecas o SGS).

Dalla registrazione alla certificazione. Da dove inizio?
  • Inizia registrandoti su GreenlinQdata.
  • Contemporaneamente, chiedi una o più offerte a:
  • Se accetti l’offerta, l’organismo di certificazione che hai scelto ti iscrive su GLOBALG.A.P. per il modulo IDA (Impact-Driven Approach to Sustainability – Approccio alla sostenibilità basato sugli effetti). A questo punto, inizi la registrazione ambientale digitale presso GreenlinQdata.
  • Trascorsi 6 mesi dalla registrazione ambientale digitale e superato l’audit ad opera dell’organismo di certificazione scelto, otterrai il certificato ambientale.
Cosa accade se non mi registro in tempo?

La direzione di Royal FloraHolland segue il parere del consiglio dei membri dell’8 ottobre 2020 e introduce l’implementazione della registrazione ambientale digitale e della certificazione ambientale per fasi. Per alcuni coltivatori, l’obbligo di registrazione ambientale digitale e di certificazione ambientale rappresenta una sfida considerevole. Per venire loro incontro, Royal FloraHolland avvia un’implementazione per fasi, sulla base del volume d’affari. In questo modo, i coltivatori con un fatturato più basso e quelli che operano fuori dai Paesi Bassi hanno più tempo per orientarsi fra le diverse opzioni di registrazione ambientale digitale e certificazione ambientale. 

Guarda qui per maggiori informazioni sull’implementazione per fasi.

Quali sono i requisiti che una registrazione ambientale digitale e relativa certificazione deve soddisfare?

I requisiti sono definiti dalla Floriculture Sustainability Initiative. Obiettivo della registrazione è annotare in maniera uniforme e digitale i prodotti fitosanitari e i fertilizzanti utilizzati e il consumo di acqua ed energia. Si tratta di fattori che i coltivatori già registrano per legge. Ad integrazione del requisito legislativo, vanno ora registrati anche per via digitale. Viene inoltre richiesto un piano di Integrated Pest Management. Con la certificazione, i requisiti posti nell’ambito della FSI riguardano soprattutto le modalità di controllo della registrazione (audit ed eventuale campionamento).

Quanto costa il certificato ambientale?

Lo strumento di registrazione GQ-data Registrazione base costa € 299,00 all’anno per i membri di Royal FloraHolland. C’è poi da effettuare un versamento a GLOBALG.A.P. e agli organismi di certificazione per l’audit annuale. I prezzi dipendono generalmente dalle dimensioni dell’azienda.

Chi si occupa dell’audit per la certificazione?

Al momento sono tre gli organismi di certificazione che operano per GLOBALG.A.P.:  Control Union, Ecas e SGS.

Dove trovo il mio codice GLN?

Per i coltivatori ornamentali, il GLN (Global Location Number) può essere trovato su www.floricode.com.

Dove trovo il mio codice GGN?

Riceverai il tuo codice GGN (Global Gap Nummer) dal tuo auditor nel momento in cui ti iscrive in GLOBALG.A.P. e anche alcune organizzazioni di produttori ortofrutticoli possono fornirti il codice.

Posso certificare la mia azienda anche all’estero?

Per coltivatori in Germania, Belgio, Italia e Spagna, al momento lo strumento di registrazione è in fase di traduzione e sarà associato a database dei prodotti fitosanitari specifici per paese.

Come creo un account?

Come faccio a compilare il mio account?